Eventi culturali

 

Gli eventi sono organizzati dalla Commissione Culturale e Divulgativa

 

Rassegna film della montagna

VENERDÌ 3 FEBBRAIO Serata film

CITADEL
Alastair Charles Lee Regno Unito / 20105 / 60’
Nella catena dell’Alaska esistono ancora degli angoli che non sono mai stai raggiunti dall’uomo: uno di questi è la remota cima Citadel, che per la sua bellezza è stata ribattezzata “la montagna di Dio”.
Cima Citadel è però tanto incantevole da osservare quanto pericolosa da scalare a causa delle tremende condizioni atmosferiche che spesso provocano improvvise valanghe. Ai due compagni di scalate Matt Helliker e Jon Bracey, profondamente diversi tra di loro ma intimamente complementari, toccherà confrontarsi con la salita di una cresta lunga 1200 metri. La spettacolarità dell’impresa è garantita dalle riprese in 4k, utilizzate per la prima volta in un film di alpinismo.

LAST BASE
Aslak Danbolt Norvegia / 2014 / 15’
Joachim è un base jumper che per anni ha effettuato lanci spericolati insieme al suo migliore amico, Roger. Ma durante un salto da una montagna, Roger perde la vita. Per Joachim è uno shock,
e prima che la sua compagna partorisca il loro primo figlio, vuole dire addio al base jumping e al suo amico scomparso con un ultimo salto. Ma mano a mano che Roger e il suo accompagnatore salgono verso la vetta, tutta una serie di inquietanti segnali inizia ad addensarsi sul loro percorso, ponendo i due amici davanti all’urgenza di una scelta.

CHRIS BONINGTON LIFE AND CLIMBS
Vinicio Stefanello Italia / 2015 / 22’
Chris Bonington, uno dei più grandi alpinisti della seconda metà del Novecento, ripensa alla storia e alle avventure di una vita passata a esplorare e scalare le montagne di tutto il mondo. È questo il punto di partenza per un viaggio che abbraccia i sentimenti più profondi e nobili, ma anche contraddittori, del suo essere alpinista e uomo. Così l’amore per la moglie e i figli, la sua scelta di vivere di e per l’alpinismo, le amicizie, le conquiste ma anche la sofferenza per la perdita di tanti amici diventano il racconto di un’esperienza e di una ricerca uniche che non possono avere fine, come le grandi passioni.

VENERDÌ 10 FEBBRAIO Serata film

HIMALAYAN LAST DAY
Mario Vielmo Italia / 2016 / 38’
Terrore, distruzione e morte ai piedi della montagna più alta del mondo: questa la descrizione che potrebbe riassumere la drammatica esperienza dell’unica spedizione italiana presente ai piedi dell’Everest, miracolosamente sopravvissuta al violentissimo terremoto del 25 aprile 2015 e successivamente a una gigantesca valanga. Il film presenta le incredibili immagini che hanno documentato uno degli avvenimenti più catastrofici degli ultimi anni.

A LINE ACROSS THE SKY
Peter Mortimer Stati Uniti / 2015 / 40’
A lungo considerata impossibile – e proprio per questo vagheggiata da moltissimi – ma effettivamente tentata da pochissimi intrepidi, la traversata di tutte le creste maggiori del gruppo del Fitz Roy ha alimentato per decenni le fantasie più audaci degli scalatori diretti in Patagonia. Lo strabiliante profilo del Cerro Fitz Roy e delle sei cime che lo affiancano si sviluppa per una lunghezza di oltre sei chilometri con un dislivello di quasi quattromila metri, attraverso pareti ricoperte di ghiaccio e neve. Tommy Caldwell e Alex Honnold sono riusciti a compiere quest’impresa in un unico tentativo durato cinque incredibili giorni nel febbraio del 2014.

METRONOMIC
Vladimir Cellier Francia / 2015 / 15’
Nell’autunno del 2013 la squadra di stuntman dei Flying Frenchies si ritrova alle Gorges du Verdon per una intera settimana insieme con i danzatori dell’aria della Compagnie 9.81, il gruppo musicale dei Radio Monkey e con gli operatori della Baraka Films. Dall’incontro di queste compagnie di acrobati e artisti è nato uno spettacolo irripetibile, una performance basata in larga parte sull’improvvisazione più spericolata, sul rischio e sulla sfida alle leggi della gravità.

VENERDÌ 17 FEBBRAIO I Protagonisti

SOLO DI CORDATA
presentazione del regista Davide Riva Italia / 2015 / 84’
Un ritratto intimo e fedele del grande arrampicatore Renato Casarotto per ripercorre le sue più famose imprese alpinistiche grazie a preziosi materiali di repertorio e alla voce dei suoi amici più intimi e compagni di cordata. Ne emerge una ricerca umana capace di fondersi con la pratica alpinistica immersa nella natura selvaggia. L’esperimento umano “di uno dei più puri e meno celebrati alpinisti di tutti i tempi” svela che cosa succede quando, penetrando in solitudine nella primordialità del mondo naturale, arriva a confrontarsi con l’origine. Il lungometraggio ha ricevuto il premio per il miglior film italiano al Trento Film Festival 2016.

VENERDÌ 24 FEBBRAIO I protagonisti

ECUADOR: AMAZZONIA E GALÀPAGOS
Un viaggio alla scoperta della biodiversità di Silvia Stefanelli
Nata a Udine ha iniziato a viaggiare nel mondo a 10 anni su un cammello in Algeria. È laureata in Scienze forestali e per molti anni si è dedicata all’alpinismo, diventando socia accademica del CAAI nel 1997. Ha viaggiato a lungo spesso da sola nei principali continenti con una predilezione per l’Oriente e per luoghi ricchi di biodiversità, dove l’uomo ha contenuto il suo impatto al minimo. Nel 2011 ha completato la traversata in solitaria del Sud – Est asiatico da Yangoon ad Hanoi. L’Ecuador è un piccolo paese sudamericano che offre una biodiversità sorprendente per la quantità di specie animali e vegetali nei suoi habitat. La serata presenterà un recente viaggio lungo i fiumi dell’Oriente amazzonico in una delle ultime foreste pluviali primarie e alle isole Galàpagos, le leggendarie isole incantate famose per la fauna e per aver ispirato la teoria dell’evoluzione Darwiniana. Una scoperta della biodiversità viaggiando su canoe motorizzate e barche a vela, con la prospettiva del viaggiatore che si muove sull’acqua. La serata sarà anche uno spunto per discutere di luoghi dove l’impatto dell’uomo fino ad ora è stato ridotto al minimo ma dove si pongono molte sfide
per la loro conservazione futura.

VENERDÌ 3 MARZO Serata film

K2 AND THE INVISIBLE FOOTMEN
Iara Lee Pakistan, Stati Uniti, Brasile / 2015 / 54’
Nonostante siano pagati molto meno dei capi spedizione internazionali, è sempre grazie ai portatori di alta quota che è possibile raggiungere la cima del K2. Siano portatori pakistani o sherpa nepalesi, tocca sempre a loro portare a termine tutte le operazioni più faticose e rischiose. Seguendo le loro tracce, Iara Lee ha provato a raccontare la loro vita silenziosa, conducendoci alla scoperta di scenari incredibili nei quali i portatori affrontano quotidianamente rischi incalcolabili.

PANAROMA
Jon Herranz Spagna / 2015 / 28’
Edu Marin ha affrontato nel 2014 l’impresa più impegnativa della sua vita: scalare la Pan Aroma sulla Cima Ovest di Lavaredo – la leggendaria via aperta e liberata nel 2007 da Alex Huber – insieme a suo padre di sessantadue anni, Francesco Marin “Novato”. Con due tiri di grado 8b+ e 8c, i cinquecento metri della via sono considerati tra i più difficili al mondo e solo un ristretto numero di persone è stato in grado di portarla a termine. Padre e figlio si addentreranno nel cuore delle Dolomiti affidandosi unicamente alle loro mani per compiere un’impresa senza precedenti.

>>> Scarica la locandina della Rassegna

SERATA FILM – 22 gennaio 2016
CHINA JAM

Evrard Wendenbaum
Francia / 2014 / 53’

SOLO. ESCALADA A LA VIDA
Jordi Varela Ciudad
Spagna / 2014 / 48’


I PROTAGONISTI – 29 gennaio 2016
NEL SILENZIO DELL’AQUILA

Mirna Fornasier
Sola oltre il Circolo Polare Artico


SERATA FILM – 5 febbraio 2016
ALWAYS ABOVE US

Eric Crosland
Canada, Stati Uniti / 2014 / 13’

SUI MIEI PASSI. VIAGGIO NELL’ALTRO AFGHANISTAN
Eloise Barbieri
Italia / 2015 / 57’

YEMA E NEKA
Matteo Valsecchi
Italia / 2015 / 25’


SERATA FILM – 12 febbraio 2016
JEFF LOWE’S METANOIA

James Aikman
Stati Uniti / 2014 / 84’


I PROTAGONISTI – 19 febbraio 2016

QUELLA VOLTA NELLA MERAVIGLIA POLARE

Marcello Manzoni
Spettacolo musicale-teatrale tratto dal libro “Zingari in Antartide”


SERATA FILM – 26 febbraio 2016
DÉJAME VIVIR

Sébastien Montaz-Rosset
Spagna, Francia / 2014 / 62’

SUFFERFEST 2: DESERT ALPINE, AKA, 34 PIECES OF CHOSS AND 5 HORRENDOUS LIFE EXPERIENCES

Cedar Wright
Stati Uniti / 2014 / 26’

Proiezioni presso l’AUDITORIUM MENOSSI in Via San Pietro 60, Udine alle ore 21:00.
Ingresso libero

>>> Scarica il depliant

Venerdì 6 febbraio 2015
VERSO DOVE Luca Bich Italia / 2014 / 51’
HIGH TENSION Zachary Barr Stati Uniti / 2013 / 36’
con sottotitoli italiani a cura del Trento Film Festival

Venerdì 13 febbraio 2015
MEZZALAMA MARATONA DI GHIACCIO – Italia, 45′
Premio “Lorenzo Lucianer” al Miglior reportage televisivo 2014
LOSLASSEN Franz Walter Germania / 2013 / 23’
con sottotitoli italiani a cura del Trento Film Festival

Venerdì 20 febbraio 2015
MICHELE PONTRANDOLFO esploratore polare “GROENLANDIA 2012 – 2315 km da sud a nord”

Venerdì 27 febbraio 2015
ELS HOMES QUE VOLIEN PUJAR UNA MUNTANYA DE MÉS DE 8.000 METRES Pere Herms Spagna / 2013 79’
con sottotitoli italiani a cura del Trento Film Festival

Le proiezioni si svolgeranno presso:
L’Auditorium Menossi
via San Pietro n. 60 Loc. San Osvaldo – Udine
inizio ore 21 INGRESSO LIBERO

>>> Scarica la locandina dell’evento

Anche quest’anno presso l’Auditorium “Menossi” via San Pietro 60 Fraz. San Osvaldo Udine alle ore 21,00 con ingresso libero ci saranno le serate della 30a Rassegna del film della montagna

Venerdì 7 febbraio

GUIDO CANDOLINI Guida Alpina della Scuola di Alpinismo “InMont” di Gemona del Friuli presenta:

“Però Perù… punti di vista diversi”

Venerdì 14 febbraio

Serata film

IL RIFUGIO di Vincenzo Mancuso Italia, 2012 / durata: 52′

Il Sasso Nero (3.368 m.s.l.m.) si trova nelle Alpi Aurine, nel cuore delle Alpi dello Zillertal. Sulla cima del massiccio è situato il confine tra Italia e Austria. A 2923 mt c’è un rifugio, costruito nel 1894: il Vittorio Veneto. Qui Günther Knapp ha deciso di fermarsi alla fine degli anni ’70 per diventarne il gestore. Ed è qui che sostano, anche per poche ore, gli alpinisti e gli escursionisti che vanno in cerca della montagna di alta quota, del suo silenzio e del suo panorama più maestoso. Il rifugio è un film sul rapporto tra l’uomo e la montagna, sul suo bisogno e sulla sua necessità, come fuga o come arrivo.

LA TELA DEL RAGNO – CESARE MAESTRI SI RACCONTA di Leandro Sabin Paz Italia, 2013 / durata: 29′

Cesare Maestri, classe 1929, è alpinista, guida alpina e scrittore. Il 22 maggio 2012 l’Università di Verona gli ha conferito la laurea honoris causa in scienze motorie e sportive per la sua dedizione allo sport, all’ambiente e ai giovani. È a partire da questo importante riconoscimento che il documentario, interamente girato al cospetto di quelle montagne che sono state teatro delle sue innumerevoli imprese, diventa il racconto di un’intera esistenza. Il bilancio, sempre appassionato e sincero, di uno dei più grandi alpinisti della storia. Innamorato della montagna, innamorato della vita.

Venerdì 21 febbraio

Alessandro Gogna Alpinista e scrittore presenta:

“Montagne: usate o vissute?”

una analisi – denuncia di un certo modo vivere ed “USARE” la montagna analizzando limiti e pericoli della pratica alpinistica ed escursionistica arrivando infine a presentare una concreta alternativa a tanti luoghi comuni, cioè un modo diverso di andare in montagna, di vivere l’ambiente alpino con rispetto sia della natura che della libertà individuale.

Alessandro Gogna è nato a Genova, il 29 luglio 1946. Alpinista di fama internazionale, storico dell’alpinismo, opinion maker sulla problematica turistico-ambientale delle Alpi, guida alpina; ha al suo attivo 500 nuove ascensioni, spedizioni extraeuropee; numerose le pubblicazioni uscite dagli anni ’80 in poi compreso la collana i grandi spazi delle Alpi”, una serie di 8 volumi che coprono l’intero arco alpino.

Venerdì 28 febbraio

Serata film

FREUNDSCHAFT AUF ZEIT August Pflugfelder Germania, 2012 / durata: 50′

Come può essere spezzata un’amicizia? Due alpinisti estremi sono strettamente legati dal loro obiettivo comune: salire una delle cime più alte del mondo a tempo di record. Per raggiungere insieme la vetta del Broad Peak devono fidarsi ciecamente l’uno dell’altro, come hanno sempre fatto, nonostante l’impresa rappresenti una dura prova per la mente e il fisico. Ma questa ambizione comune rischia di trasformarsi in un’aspra competizione fra i due: la cima li divide, diventando il luogo in cui si compirà il loro destino. Dopo questa salita la loro unione non esisterà più, al suo posto si è aperta una profonda ferita.
LA DURA DURA Josh Lowell Stati Uniti D’America, 2012 / durata: 28′

Chris Sharma, considerato per 15 anni il “re” dell’arrampicata, ha creato vicino alla sua casa in Catalogna una vera e propria mecca per chi è alla ricerca di vie impegnative. Oggi il ragazzo prodigio ceco Adam Ondra, 19 anni, approda nel territorio di Sharma per tentare di strappargli il titolo. I due cominciano così una battaglia all’ultimo spit per aprire il primo 9b+ della storia, mentre nello stesso luogo Sasha DiGiulian e Daila Ojeda abbattono gli standard femminili con salite da brivido.

Venerdì 7 marzo

Vittorino Mason presenta:

“La Natura Dimenticata contributi d’autore”

Questo libro nasce dall’utopia dello scrittore Vittorino Mason che ha voluto far incontrare e convergere in un unico e grande progetto, trentadue persone che, in vari modi, già erano impegnate nella valorizzazione e salvaguardia ambientale. Nonostante tutto quello che abbiamo inquinato e distrutto, possiamo ancora fare qualcosa per salvare la Madre Terra? È stato questo interrogativo che ha dato inizio all’avventura e la risposta è stata immediata, sì. Un atto che, se non per etica e senso di responsabilità, almeno per egoismo e istinto di sopravvivenza, dobbiamo fare.

Scrittore e alpinista risiede e lavora a Castelfranco Veneto dove, oltre a fare il “seminatore di parole”, da molti anni svolge anche l’attività di promotore culturale. È l’ideatore della rassegna La voce dei monti e del premio dedicato alla montagna Una vetta per la vita. Coordinatore del Gruppo Naturalistico “Le Tracce”, socio di Mountain Wilderness, fa parte del G.I.S.M. (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna) e scrive per riviste specializzate.

Venerdì 14 marzo

Serata film

THE WAITING GAME Emilio Previtali Italia, 2013 / durata: 41′

Domande senza risposte, una dopo l’altra. Notti insonni, giorni di pianificazione, studio, ricerche e sempre la stessa domanda in testa, sempre. In che parte del mondo si possono trovare aree ancora inesplorate? Dov’è possibile lasciare la prima impronta sulla neve? Dove puoi godere del massimo isolamento? C’è un luogo dove puoi essere te stesso senza compromessi, lontano da tutto e da tutti, contando solo sulle tue risorse? Se cerchi un posto così e vuoi anche il meglio dell’arrampicata, allora non restano molte possibilità.

HONNOLD 3.0 Josh Lowell, Peter Mortimer Stati Uniti D’America, 2012 / durata: 32′

Alex Honnold è conosciuto come il più audace climber solista della sua generazione. In questo pericoloso gioco, com’è possibile conciliare l’ambizione con l’istinto di sopravvivenza? Dalla prima salita in free solo di un boulder di grado 8a, alle avventure su pareti lontane e non attrezzate, fino al record di velocità stabilito sul Nose, Honnold combatte con questo dilemma interiore e nel frattempo si prepara alla sua sfida più grande: la Yosemite Triple, dove in meno di 19 ore dovrà scalare Mt. Watkins, El Capitan e l’Half Dome, per il 95% in free solo.

MONTASIO, sulla Nord del Drago
Giorgio Gregorio (Italia 2003) – 30 min. Regione Friuli Venezia Giulia

Nell’agosto del 1902, Julius Kugy e Graziadio Bolaffio, assieme alle guide Joze Komac e Anton Oitzinger, salirono per la prima volta la parete Nord del Jof di Montasio. A cent’anni dell’impresa, le guide alpine del Friuli Venezia Giulia hanno voluto ripetere l’ascensione. Il film ripercorre i momenti di quella giornata attraverso il racconto di un Kugy ormai anziano che ricorda l’avventura vissuta in parete, affidandola alla memoria del suo libro “Dalla vita di un alpinista”. L’amore per le Alpi Giulie, per il Montasio e la sua poetica dell’alpinismo, rivivono nella narrazione, nell’immagine, nella musica…

>>> Scarica la locandina con le date delle serate


Auditorium “Menossi” – Via San Pietro, 60 – Udine | ore 21.00

INGRESSO GRATUITO
Venerdì 8 febbraio SERATA FILM
LA VOIE BONATTI
Bruno Peyronnet | FRANCIA, 2011 | DURATA: 54′ | sottotitoli: Italiano

Nel mese di ottobre del 2010 due alpinisti francesi di alto livello, Christophe Dumarest e Yann Borgnet, realizzano un progetto, che può essere considerato il sogno di ogni alpinista: ripetere in stile alpino, concatenando alcune grandi vie aperte da Bonatti nel massiccio del Monte Bianco. Partono dalla parete nord delle Grandes Jorasses, scalano quindi il Grand Capucin a cui segue il Pilastro Rosso del Brouillard, per terminare sulla cima del Monte Bianco. Scendono a Chamonix con il parapendio per chiudere in bellezza con un tocco personale il loro periplo. Il documentario segue assiduamente i due alpinisti per tutti i sei giorni della loro impresa condotta con allegria, serenità e senza presunzioni. Nessun elicottero e’ stato utilizzato per effettuare le riprese, seguendo una precisa scelta etica degli alpinisti e del regista.
COLD
Anson Fogel | STATI UNITI D’AMERICA, 2011 | DURATA: 19′ | Lingua: Inglese con sottotitoli italiani
All’inizio di febbraio del 2011 Simone Moro con il kazako Denis Urubko e lo statunitense Cory Richards raggiunge la vetta del Gasherbrum II a 8.035 metri di quota. Si tratta della prima salita invernale e la prima invernale in assoluto in uno dei cinque ottomila del Karakorum pakistano. La spedizione, partita il 27 dicembre dall’Italia, ha dovuto affrontare temperature fino a -50 gradi e forti venti fino a 200km/h per poter attrezzare la via fino alla vetta. Per Simone Moro è stata la terza prima scalata invernale di un ottomila, dopo lo Shisha Pangma nel 2005 e del Makalu nel 2009. L’esperienza dei tre alpinisti impegnati sul Gasherbrum II, nel cuore di un buio e durissimo inverno, è vista con lo sguardo crudo e onesto di Cory Richards partecipante, cineasta e fotografo. Il film coglie con efficacia, attraverso le vive parole dei protagonisti, la fatica, i dubbi, le paure e rivela quanto terribile sia stata la discesa che ha esasperato il rischio dell’assideramento e di perdersi.
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO 60° TRENTO FILM FESTIVAL 2012
Venerdì 15 febbraio I PROTAGONISTI
LA MULTIVISIONE: un modo di comunicare.
Roberto Valenti e Franco Toso | Proiezione di brevi filmati e fotografie in multivisione, dove immagini e musica diventano vera espressione artistica.
IL ROSA OLTRE LE NUVOLE di Roberto Valenti
DOLOMITI, MOMENTI DI LUCE di Franco Toso
FINCHE’ CANTA IL GALLO di Roberto Valenti
ALL’ORIZZONTE, LE MONTAGNE di Franco Toso
DENALI: THE NORTHERN LIGHTS – IL MIO SCI ESTREMO di Franco Toso.
LE LUCI DEL NORD di Roberto Valenti

Venerdì 22 febbraio SERATA FILM
MCKINLEY 1961 − Storia di un’amicizia
Paola Nessi | ITALIA, 2011 | DURATA: 29′

19 luglio 1961, i sei componenti della spedizione “Città di Lecco – Alaska ’61” raggiungono la cima del McKinley, il monte più alto dell’America settentrionale. Il capospedizione Riccardo Cassin sale in cordata sino alla vetta con Gigi Alippi, Luigino Airoldi, Jack Canali, Romano Perego e Annibale Zucchi. Oggi, a 50 anni dall’impresa, i quattro alpinisti ancora in vita, raccontano sul filo dell’emozione i momenti più forti e significativi della storica spedizione.
LINEA 4.000
Giuliano Torghele | ITALIA, 2012 | DURATA: 40′
Sulle orme di Patrick Berhault, Franco Nicolini insegue da molto tempo il sogno di concatenare tutte le 82 vette che superano i quattromila sulle Alpi. Insieme a Diego Giovannini, Nicolini riesce nell’impresa in 60 giorni muovendosi a piedi, sugli sci o in bicicletta. Scopriamo così una nuova spinta dell’alpinismo sulle Alpi.
VERTICALMENTE DéMODé
Davide Carrari | ITALIA, 2012 | DURATA: 18′
“Non è la via più difficile del mondo, è semplicemente la via “sportiva” più difficile che ho scalato”. Ha una storia lunga e comincia quando mi sono chiesto la prima volta come potevano essere quei luoghi dove ogni sera andava a morire il sole. Eternit, è nascosta proprio lassù, in un ambiente solitario e dimenticato di queste montagne, piccola e “verticalmente demodé” a metà fra i luoghi, dove sono nato e, quelli dove sono vissuto”: con queste parole e con le immagini della roccia della parete e di lui che la sta arrampicando Maurizio Manolo Zanolla racconta le proprie motivazioni ed emozioni ritrovando una via che aveva individuato molti anni prima con la quale aveva a lungo ritenuto impossibile confrontarsi.
GENZIANA D’ORO CAI − PREMIO MARIO BELLO −PREMIO CITTA’ DI IMOLA

Venerdì 1 marzo I PROTAGONISTI
ISLANDA “OLTRE IL SILENZIO”
Andrea Sartori e Mariano Storti

Un’avventura straordinaria ai confini della vita. Un progetto ardito: la traversata sud-nord dell’isola, dall’oceano atlantico al mar glaciale artico. Una montagna lunga 400 chilometri: ghiacciai, fiumi inguadabili, vulcani, deserti di lava. Un viaggio che ha come protagonisti gli sci, una slitta-riscio’ e la natura selvaggia. “Chiunque si metta in marcia è qualcuno che ha acceso una nuova luce sulla terra”

Venerdì 8 marzo SERATA FILM
K2 LO SPIGOLO NORD
Francesco Santon | 1986 durata 65’ | Fotografia: Kurt
Diemberger | Premiato alla Biennale di Venezia

E’ la narrazione avvincente e spettacolare, dell’ascensione al K2 per lo Spigolo Nord, sul versante cinese della montagna, portata felicemente a termine dalla spedizione guidata da Francesco Santon, fra i mesi di luglio e di agosto del 1983.
Venerdì 15 marzo I PROTAGONISTI
LASSU’ PER LE MONTAGNE –
RICORDANDO IGNAZIO PIUSSI

Il “Ladro di montagne” come è stato definito dal regista Nereo Zeper, scomparso a Gemona del Friuli nel giugno del 2008, uno dei grandi alpinisti del periodo che va dagli anni ’50 ai ’70.

 

Venerdì 22 marzo I PROTAGONISTI SERATA NATURA
Ivo Pecile e Sandra Tubaro presentano: “ATLANTICO E NUVOLE”
I COLORI DI TENERIFE IN MULTI VISIONE
MADERA: DALLE LEVADAS AI PICOS DI MADERA
AERE ET NUBILO − DUE ANNI DI TIMELAPSE SULLE ALPI ORIENTALI

 

Viaggi, trekking e altro

Proiezioni fotografiche dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e a viaggi effettuati dai soci CAI presso la sede della Società Alpina Friulana di Udine in via Brigata Re n. 29 – palazzo delle associazioni ex Caserma Osoppo.

Giovedì 9 novembre 2017
Vera Paoletti
ISLANDA, terra primordiale
I 4 elementi (Fuoco – Acqua – Terra – Aria)  si sommano e si mescolano producendo una terra straordinaria e ricca di contrasti, una natura così grandiosa che tocca le profonde corde dell’anima e in cui il suo ruggente cuore primordiale e le sue forze spesso invisibili si traducono nella musica che è la sua colonna sonora.

Giovedì 16 novembre 2017
Marco Manzini del Circolo Fotografico Palmarino e Socio AFNI (associazione Fotografi Naturalisti Italiani)
IMMAGINI DAL NORD
Fotografie e multivisione del freddo Nord Europa, neve, ghiaccio e aurore boreali

Giovedì 23 novembre 2017
Carlo Venturini Anna Mazzaro e Dario Toffoletti
Progetto “Cantiere di Phaplu”
Carlo, Anna e Dario dopo il terremoto che ha colpito il NEPAL nell’aprile del 2015, partono per collaborare alla ricostruzione della scuola di Phaplunel Solukhumbu. Nell’autunno 2016, ritornano per occuparsi dell’ospedale e poi da lì partono per tentare la salita all’Island Peak.

Giovedì 30 novembre 2017
Francesca Marsilio e Andrea Zamparo
BLOCK NOTES PERU’
Appunti di viaggio dall’oceano al cuore Inca passando attraverso gli altopiani del sud.

Inizio proiezioni ore 21.00.
INGRESSO LIBERO.

Proiezioni fotografiche dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e a viaggi effettuati dai soci CAI presso la sede della Società Alpina Friulana di Udine in via Brigata Re n. 29 – palazzo delle associazioni ex Caserma Osoppo.

Giovedì 3 novembre 2016
Giacomo Menta – fotografo naturalista
PAESAGGI E ANIMALI DEL GRANDE NORD
multivisione

Giovedì 10 novembre 2016
Marino Olivo – componente della Commissione Escursionismo
PATAGONIA
Parque nacional Torres del Paine(Cile) & Parque nacional Los Glaciares (Argentina)

Giovedì 17 novembre 2016
Vera Paoletti
TERRA DI PALESTINA – Israele, Palestina e Petra in Giordania
La bellezza di una Terra con una storia millenaria complessa e dolorosa, con popolazioni e religioni diverse, con un fascino culturale, archeologico e geografico sorprendente.
La Terra di «quei fatti» che costituiscono il fondamento della nostra religione. Tutto ciò lascia un insieme profondo di sentimenti, anche contradditori.

Giovedì 24 novembre 2016
Gianna Modotti
S A H A R A
a piedi nel deserto libico e algerino

Inizio proiezioni ore 21.00.
INGRESSO LIBERO.

Proiezioni fotografiche dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e a viaggi effettuati dai soci CAI presso la sede della Società Alpina Friulana di Udine in via Brigata Re n. 29 – palazzo delle associazioni (ex Caserma Osoppo).

Giovedì 12 novembre 2015
TREKKING IN BOLIVIA
Da Santa.Cruz a la Paz e la “carettera della muerte” disl. m 3150

Giovedì 19 novembre 2015
“KARIBUNI” IN TANZANIA
Un ecotour di emozioni e scoperte

Giovedì 26 novembre 2015
“La Mia Bolivia 2009”
Fra l’esperienza di volontariato al “Centro de Rehabilitación Nutricional Padre Luis Scrosoppi” di San Carlos nel distretto di Santa Cruz, retto dalle Hermanas de la Providencia; le antiche Missioni Gesuite; i paesaggi amplissimi sul Lago Titicaca; i centri archeologici e gli altipiani di 4000 m

Inizio proiezioni ore 21.00. INGRESSO LIBERO

>>> Scarica la locandina dell’evento

Anche quest’anno ci saranno le Proiezioni fotografiche dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e ai viaggi effettuati dai soci CAI:

Giovedì 13 Novembre 2014 – Mauro Flora della Commissione Escursionismo
Mera Peak m.6476 Kala Patthar m. 5550 – passo Lapcha m. 5780

Trekking nel KUMBU – Il raggiungimento di un sogno

Giovedì 20 Novembre 2014 – Giampietro Zamò e Guido Candolini
Vie Ferrate In Friuli – Volume 1 Settore occidentale

Una passione, un’idea, un progetto, una guida: come le esperienze escursionistiche e alpinistiche maturate nel corso del tempo hanno trovato forma ed espressione in uno scritto di sintesi

Giovedì 27 Novembre 2014 – Vera Paoletti
Ognuno ha il suo CAMMINO …verso Santiago de Compostela

3^ parte, da León a Santiago de Compostela e oltre… io ricomincio dai Pirenei…
Video proiezione con foto, testi e musica

Giovedì 4 dicembre 2014 – Gerardo Garcia e Pamela Bressan
Europa: sembra piccola a bordo di un semplice CIAO!

Foto, video e racconti per vivere una esperienza unica, vissuta come
coppia e con i nostri CIAO (originali) per ben 14 paesi a 37km/h

Inizio proiezioni ore 21.00 presso la sala dell’Economia della Camera di Commercio di Udine piazza Venerio n.8.

INGRESSO LIBERO.

Le proiezioni dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e a viaggi effettuati dai soci si terranno presso la sede della SOCIETA’ ALPINA FRIULANA
Inizio proiezioni ore 21,00
INGRESSO LIBERO

14 Novembre – Franca Venturini
Franca è la tua serata, ti aspettiamo.

21 Novembre – Vera Paoletti
“Ognuno ha il suo cammino” Verso Santiago de Compostela
I° parte: da Roncesvalles a Nàjer
2° parte: da Nàjera a Leòn

28 Novembre – Paolo Della Bianca
Un incontro straordinario
Osservando con gli occhi del cuore

5 Dicembre – Cristina Cassone Lucio Pasqualini e Paolo D’Angelo
Sud America in bicicletta – Patagonia e Terra del Fuoco
Da San Carlos de Bariloce a Ushuaia
Tra Argentina e Cile attraversando più volte la Cordigliera delle Ande
Il racconto di questa serata ci condurrà alla scoperta di questa bellissima terra al sud del mondo e, allo stesso tempo, ci permetterà di comprendere quanto sia bello pedalare e viaggiare su due ruote.

>>> scarica il programma dettagliato

La Commissione Culturale e Divulgativa della Società Alpina Friulana organizza una rassegna di proiezioni di diapositive dedicate all’escursionismo, all’alpinismo e a viaggi effettuati dai soci.
Proiezioni nella sede della SAF alle ore 21.00.
Ingresso libero.

Giovedì 8 Novembre 2012
India – catena Himalayana – trekking nel santuario del Nanda Devi
Franca Venturini

Giovedì 15 Novembre 2012
In silenzio
Emi Puschiasis

Giovedì 22 Novembre 2012
Islanda Il respiro della terra
Francesca e Andrea Zamparo

Giovedì 29 Novembre 2012
La Rèunion L’Isola delle meraviglie
Michele Tomaselli

Giovedì 6 Dicembre 2012
Inverno sottosopra feb-mar 2012 – Regione FVG – Time of Ladakh Il paese degli alti valichi
Alessandro Plazzogna

Scarica la locandina: Viaggi, trekking e altro 2012.

 

Altri eventi

Un “viaggio” in sei straordinari film realizzati da Piero Badaloni, con Fausta Slanzi e Nicola Berti alla scoperta della straordinarietà paesaggistica dei “Monti Pallidi”, la loro eccezionale importanza per la storia della Terra, le storie di donne e uomini che, vivendoci da secoli, ne hanno connotato il paesaggio, l’economia e la cultura.
Ospiti della serata:
PIERO BADALONI, giornalista e scrittore intervistato da OMAR MONESTIER, direttore del Messaggero Veneto.
Interverrà MARIAGRAZIA SANTORO, assessore alle Infrastrutture e Territorio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e presidente della Fondazione Dolomiti UNESCO
Venerdì 29 settembre 2017 – ore 21.00
UDINE – Cinema Visionario – Via Asquini 33
Ingresso Libero

Venerdì 24 gennaio 2014, alle ore 18.30, in Sala Ajace, la Società Alpina Friulana con la collaborazione del Museo Friulano di Storia Naturale organizza una serata dedicata alla geologia del territorio del Friuli Venezia Giulia.
pagine di pietra BN
Dopo le conferenze dedicate al Ciclo dell’Acqua in Friuli, il nuovo ciclo di incontri delle Lezioni di Cultura Alpina della Società Alpina Friulana, dal titolo “Le Ricche Pagine di Pietra del Friuli Venezia Giulia“, dà la possibilità alle persone interessate, di approfondire la conoscenza del territorio regionale dal punto di vista geologico.

Sei incontri teorici e due uscite in ambiente per imparare a leggere il paesaggio geologico, per capire come si sono formate le rocce delle nostre montagne e in che modo si sono originati i rilievi che modellano il Friuli Venezia Giulia. Si partirà dalla nascita del pianeta per giungere ai fossili delle prime forme di vita sulla terra, passando per la formazione delle rocce, l’architettura delle montagne e la loro morfologia, ponendo un particolare sguardo sugli elementi che causano i disastri, purtroppo frequenti, derivanti da dissesti idrogeologici.

Informazioni più dettagliate le potete trovare >>> qui

biodiversitaA4 (Mobile)La biodiversità del Friuli Venezia Giulia è probabilmente la più ricca dell’arco alpino. E’ legata alla variabilità degli organismi e degli ambienti ed è una risorsa fondamentale per l’uomo.

Giovedì 12 dicembre alle ore 21.00 avremo la fortuna di avere a disposizione Bruno Dentesani e Tiziano Fiorenza, due dei maggiori conoscitori dell’argomento, che ci potranno far conoscere l’argomento ed apprezzare la ricchissima biodiversità del Friuli Venezia Giulia, in particolare tra i mammiferi e gli uccelli.

La serata, organizzata in collaborazione con l’Editrice CO.EL., verrà sapientemente introdotta da Umberto Sarcinelli, giornalista de “Il Gazzettino” di cui cura il settore naturalistico.

Potrete assistere a tutto ciò giovedì 12 dicembre 2013 alle ore 21.00 presso la sede della Società Alpina Friulana. Ingresso Libero.

>>> Scarica la locandina dell’evento.

Vi volevamo segnalare che il libro “Mammiferi del Friuli Venezia Giulia” verrà presentato dall’autore Tiziano Fiorenza
giovedì 11 aprile 2013 alle ore 21.00
presso la sede della Società Alpina Friulana.
Al termine della presentazione si potrà acquistare il libro a prezzo ridotto.

Scarica la locandina dell’evento: Libro “Mammiferi del Friuli-Venezia-Giulia”

Incontri con la storia

presenta

LA GRANDE GUERRA A NORD EST

Sabato 10 Ottobre – ore 18:00
CARSO 2015 – Enrico Cernigoi

Scrittore, storico militare e ricercatore nato a Monfalcone, appassionato di ricerca delle testimonianze del passato con riguardo alla storia militare del territorio. Ha compiuto numerose ricerche e pubblicato diversi libri sull’argomento.

Sabato 17 ottobre – ore 18.00
Guerra in Valcanale e Canal del Ferro – Alessandro Ambrosino

Componente dell’associazione “Quello che le nostre montagne restituiscono” e inoltre presentatore del “parco tematico della Grande Guerra a Pontebba”, parlerà degli eventi bellici del Pontebbano e Tarvisiano.

Mercoledì 21 ottobre – ore 20.30
Dalla Val Resia al Friuli collinare. La resistenza italiana dopo Caporetto – Marco Pascoli
esperto storico e curatore del museo della Grande Guerra a Ragogna; ha realizzato diverse pubblicazioni e iniziative inerenti alla tematica della prima guerra mondiale nel friuli collinare

Le conferenze si terranno presso la nuova sede della Società Alpina Friulana ad Udine in Via Brigata Re, 29 Palazzo delle associazioni (ex caserma Osoppo).
Ingresso libero

>>> Scarica la locandina

Incontri con la montagna

presenta

Isabel Suppé, alpinista e scrittrice,

“Una notte troppo bella per morire”

2015_06_24_Incontri_con_la_montagna

L’apolide, nomade e poliglotta Isabel Suppé dichiara di avere tre passioni, le montagne, le parole e il caellatte. Il libro racconta l’odissea vissuta in prima persona dopo un grave incidente alpinistico sull’Ala Izquierda, una cima di 5500 metri nelle Ande Peruviane, nel gruppo dei Condoriri, nel 2010 e che ha fatto parlare di lei come il Joe Simpson al femminile.

Introduce e dialoga con l’autrice Melania Lunazzi. Con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura Federico Pirone e del Direttore della biblioteca Romano Vecchiet.
Proiezione di immagini da parte dell’autrice.

Udine – Sala Corgnali, Biblioteca Civica Joppi – Ingresso libero – mercoledì 24 giugno 2015 – ore 18.00

>>> Scarica la locandina dell’evento

Un anno fa, durante un trekking nella Tsum Valley nel Nepal, scompariva la nostra cara amica e stretta collaboratrice Franca Venturini. I contorni della vicenda sono ancora poco chiari però, purtroppo, da quel funesto giorno di ottobre del 2013 non si sono più avute sue notizie.

La scomparsa di Franca ha lasciato un enorme vuoto nella Commissione Culturale e Divulgativa e nella Commissione Escursionismo dove era sempre presente e molto attiva.

Lo scorso novembre, di ritorno dalla Tsum Valley, avrebbe dovuto proiettare in sezione l’ultimo suo documentario. Ad un anno dalla scomparsa abbiamo deciso di completare il suo lavoro, programmando una serata in suo onore, proiettando il suo documentario insieme a tante altre fotografie, filmati, musiche e racconti. Sarà un inno al viaggio, come sarebbe piaciuto a Franca.

Vi aspettiamo quindi VENERDI’ 7 NOVEMBRE 2014 alle ore 21.00 al Teatro Menossi, in via San Pietro 60 ad Udine (quartiere di S.Osvaldo). L’ingresso è ovviamente libero e gratuito.

Ci auguriamo di essere in tanti a ricordare Franca e far sentire a lei ed ai suoi familiari il nostro affetto.

Vi aspettiamo numerosi.

SAF | Culturale e Divulgativa | Escursionismo

>>> scarica la locandina

Il prossimo venerdì 7 febbraio avrà inizio la 30° Rassegna del Film della Montagna organizzata dalla Commissione Culturale e Divulgativa della Società Alpina Friulana e dal Dopolavoro Ferroviario con la collaborazione del Comune e della Provincia di Udine.

Questo appuntamento, il trentesimo, segna una costante e viva collaborazione con il DLF che va avanti senza interruzioni dal 1984: per molti anni infatti, la rassegna ha avuto luogo nello storico Cinema Ferroviario ed è oggi ospitato presso l’Auditorium Menossi di Sant’ Osvaldo – Udine.

Le serate, tutte organizzate di venerdì per venire incontro ad un pubblico sempre più vasto di appassionati, saranno sei: tre dedicate alle proiezioni vere e proprie e tre dedicate all’incontro con i protagonisti delle pellicole e altre tre dedicate ai protagonisti della montagna.

Le proiezioni e gli incontri avranno inizio alle ore 21 e l’ingresso sarà libero.

Per il programma completo potete scaricare la locandina dell’evento.

Il 13 dicembre e il 17 gennaio 2014 la Commissione Culturale e Divulgativa della Società Alpina Friulana di Udine ha organizzato, in collaborazione con Museo Nazionale della Montagna di Torino, la Cineteca del CAI di Milano e il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine e con il patrocinio del Dipartimento di Storia e Tutela dei Beni culturali dell’Università degli Studi di Udine, due appuntamenti incentrati sul cinema d’epoca ambientato in montagna d’inverno con gli sci. Il progetto, a cura di Melania Lunazzi, si propone di divulgare la conoscenza di un’attività, quella dello sci alpinismo, presentando significativi filmati d’epoca in collaborazione con le cineteche specializzate, sia in Italia sia in Europa.

Le serate si svolgeranno alla Sala Astra del Cinema Visionario con inizio previsto per le 20.30 – Ingresso: 7 euro, 5 euro per soci CAI (con tessera), CEC e per studenti universitari (con tessera o libretto).

Il 13 dicembre verrà proiettato in lingua originale, con i sottotitoli in italiano realizzati per l’occasione, Ebbrezza bianca (Der weisse Rausch) del regista tedesco pioniere del Bergfilm Arnold Fanck. Una spettacolare caccia alla volpe con protagonista l’affascinante Leni Riefenstahl e riprese spettacolari realizzate con l’aiuto di 40 maestri di sci e girate a St. Anton am Arlberg (Austria).

Ospite d’onore della serata il nipote del regista, divulgatore culturale dell’opera del nonno cineasta Arnold Fanck.

A seguire Cime bianche, film muto di autore sconosciuto dedicato ad una gita di scialpinismo nelle Alpi centro-occidentali, che verrà proiettato con accompagnamento musicale dal vivo, grazie alla chitarra di Alan Malusà e al contrabbasso di Marzio Tomada.

per info: Melania Lunazzi l_melania@hotmail.com

VAJONT: L’ACQUA IMPRIGIONATA – Per non dimenticare a 50 anni dalla tragedia

Venerdì 29 NOVEMBRE 2013
Presso AUDITORIUM MENOSSI
Ore 21.00 – INGRESSO LIBERO

50 anni, sono passati da quell’evento che sconvolse la nostra nazione, ma ebbe ripercussione a livello mondiale.
Un anniversario che ci permetta di ricordare, di riflettere, su questo evento che ci ha coinvolto essendo così vicino a noi a livello spaziale.Vajont
Quando andiamo in Cadore, le nostre montagne, e passiamo per Longarone i nostri sguardi si rivolgono sempre a destra ad osservare quella valle, ostruita da una manufatto in cemento e in seconda linea una massa di terra e roccia che gli si appoggia sopra e le domande che ci facciamo sono diverse e spontanee.
Attraverso lo sguardo e le riflessioni di un geologo, che ha frequentato spesso quella zona, cercheremo di ricordare questo evento che vive ancora in modo indelebile nei nostri ricordi.
Un’occasione per non dimenticare anche se gli anni non sono pochi. Ecco come Dino Buzzatti, giornalista bellunese del Corriere della Sera, scrisse il giorno dopo la sciagura del Vajont:
Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla tovaglia. Tutto qui. Solo che il bicchiere era alto centinaia di metri e il sasso era grande come una montagna e di sotto sulla tovaglia stavano migliaia di creature umane che non potevano difendersi”
Dino BUZZATI, CdS – venerdì 11/10/1963

La conferenza sarà tenuta da Ugo Scortegagna, geologo, scrittore, Operatore Naturalistico del Club Alpino Italiano, componente del Comitato Scientifico Centrale del CAI stesso.

La Commissione Culturale e Divulgativa della SAF in collaborazione con gli Operatori Naturalistici e Culturali del CAI e con il patrocinio del Comitato Scientifico VFG del Club
Alpino Italiano organizza, nell’ambito della Settimana di Educazione allo Sviluppo Sostenibile, una breve escursione al “Forte di Col Roncone” ed al Biotopo dei “Prati del Colle di S.Floreano” che regalerà numerosi spunti di carattere geomorfologico, vegetazionale, faunistico, antropologico, economico e dal punto di vista paesaggistico.
L’escursione sarà gratuita, non ha difficoltà e dura circa 3,30 ore.

>>> scarica il programma dettagliato dell’escursione a “SanFloreano e Forte Col Roncone”

Scarica il PDF del programma completo della manifestazione.

L’Acqua, elemento fondamentale ed indispensabile per la vita sulla terra, sarà il filo d’unione di dieci conferenze organizzate dalla Società Alpina Friulana, in collaborazione con il Museo Friulano di Storia Naturale e con il Comitato Scientifico del Club Alpino Italiano.

“Il Ciclo dell’Acqua in Friuli, terra ricca di fiumi e di chiare fontane” inizia sabato 19 gennaio 2013 ad Udine nel bellissimo e prestigioso contesto della Sala Ajace, con una prima conferenza, aperta a tutti, inerente le modificazioni geologiche intervenute nel territorio friulano, raccontati attraverso il variare del percorso del Tagliamento e del Fella e lo spostamento progressivo dello spartiacque settentrionale, per concludere con l’ultima invasione dei ghiacci, la formazione degli archi morenici ed il ritiro ‘definitivo’ dei ghiacciai.
Corrado Venturini, geologo presso l’Università degli Studi di Bologna, descrive gli antichi percorsi del Tagliamento e del Fella tra Osoppo, Braulins, Venzone e Cavazzo quando, tra i cinque e i sei milioni di anni fa il Mar Mediterraneo si prosciugò per poi tornare a riempirsi di acqua, per passare alla storia recente del nostro territorio, da quando il Tagliamento smette di lambire Udine, fino all’ultima glaciazione, con il ritiro definitivo dei ghiacciai, che lasciano dietro di sè numerosi laghi ormai scomparsi ed una serie infinita di ventagli di detriti torrentizi.

Le successive conferenze si terranno ad Udine nella sala conferenze di Palazzo del Torso (Sede CISM) ed inizieranno dall’acqua che evapora dal mare e crea le nuvole, per poi approfondire tutti gli aspetti dove l’acqua è fondamentale per la vita: geologia, carsismo, ghiacciai, pioggia, neve, vegetazione, fauna, sfruttamento delle acque, economia d’acqua, antropologia, per concludere infine il discorso geologico nuovamente in Sala Ajace.

Il primo e l’ultimo incontro sono aperti a tutti, per partecipare alla restante parte del Corso di formazione è necessario iscriversi versando una quota di partecipazione.

 

Link proposti

Associazione Dopolavoro Ferroviario DLF – Udine

Trento film festival