Organizzazione SAF

header2

La Società Alpina Friulana, nata nel 1874, è uno dei più antichi sodalizi alpinistici esistenti al mondo e, storicamente, è stata la più importante istituzione culturale e scientifica del Friuli.

Da sempre, si pone come obiettivi lo studio delle montagne e della cultura alpina, la promozione e l’organizzazione di attività alpinistiche.
Dal 1929 la SAF costituisce anche la Sezione di Udine del Club Alpino Italiano.
Oggi la Società Alpina Friulana è il punto d’incontro di quanti si interessano alla montagna dal punto di vista scientifico, professionale o come semplici appassionati, cultori, frequentatori e svolge attività di ricerca e divulgazione nel campo della cultura alpina. La SAF ha stipulato convenzioni e collabora con soggetti istituzionali e con altre realtà associative ed è aperta a nuove proposte di collaborazione.

Inoltre, la SAF organizza attività escursionistiche, alpinistiche e scialpinistiche e corsi di formazione a vari livelli. Una particolare attenzione è rivolta a bambini e ragazzi di ogni età, con programmi a loro specificamente dedicati. La SAF svolge anche un’intensa attività in collaborazione con le scuole o con altre associazioni.

In questo sito trovate informazioni sulla storia della SAF e su tutte le attività della SAF. Non esitate a scriverci o a venirci a trovare: risponderemo presto e saremo lieti di incontrarvi.

Associatevi alla Società Alpina Friulana! Esserne soci significa entrare a far parte di un’istituzione prestigiosa, continuarne l’importante tradizione, conoscere molte persone accomunate dagli stessi interessi, poter condividere attività e momenti importanti, godere di importanti opportunità di crescita sul piano personale, ciascuno secondo le proprie attitudini e le proprie passioni.

A 140 anni dalla sua fondazione la SAF conta oggi oltre 2000 soci, suddivisi anche nelle sei sottosezioni di Artegna, Palmanova, Pasian di Prato, San Daniele del Friuli, Tarcento e Tricesimo.
La SAF costituisce il punto d’incontro di quanti s’interessano alla montagna dal punto di vista scientifico, professionale, o anche come semplici appassionati e cultori; svolge attività di ricerca e di divulgazione della cultura alpina.

La SAF organizza corsi di formazione, a partire dall’escursionismo e fino ai gradi più alti in alpinismo, arrampicata sportiva e scialpinismo.  Tutti i corsi sono tenuti da istruttori e accompagnatori CAI e seguono le regole del Sodalizio nazionale.  Accanto alla formazione, un ricco programma di attività in montagna, estive e invernali, ad ogni livello e per ogni età, completa l’offerta dedicata ai soci.  Una particolare attenzione è rivolta ai giovani, con molteplici iniziative spesso in collaborazione con le scuole con le quali si cerca di lavorare sulla montagna intesa non come un fine ma come un mezzo per promuovere la crescita individuale e la socializzazione dei ragazzi, l’apprendimento dello spirito di gruppo, il rispetto reciproco e per l’ambiente, l’abitudine a stili di vita sani e virtuosi.  Un ulteriore gruppo, quello dei seniores, organizza attività rivolte ai soci di non più verdissima età.

Dagli albori dell’alpinismo ad oggi i valori tradizionali di questa disciplina  sono stati prima rielaborati attraverso le esperienze dell’arrampicata sportiva e, in misura minore, di altre discipline e quindi messi a repentaglio dallo sviluppo dell’alpinismo commerciale.

Esiste e deve esistere quindi uno spazio per riaffermare lo spirito dell’alpinismo e i valori che ne stanno alla base, con rispetto e attenzione verso ogni nuova esperienza ma al contempo rielaborando continuamente le proprie pratiche in funzione dell’evoluzione culturale, tecnica e atletica della disciplina.

Attraverso le sue strutture l’Alpina, che tanta parte ha avuto in passato nel promuovere i valori alla base dell’alpinismo intende oggi contribuire anche in questo campo con un ruolo propositivo e innovatore.