Escursioni


In questa pagina trovate tutte le escursioni organizzate della Commissione Escursionismo, dal Gruppo Seniores e dalla Commissione Culturale e Divulgativa per l’anno 2019.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre attività iscriviti alla newsletter

Inoltre potere godervi le foto delle passate escursioni già effettuate nel 2019.

Foto e i programmi delle escursioni degli anni passati: 2017, 2018


Le escursioni del 2019

 

There are no upcoming events.

 

Le escursioni già effettuate nel 2019

ANELLO DEL MONTE CIAURLEC DA MEDUNO

domenica 17 marzo 2019

E - Pullman

SentieriNatura, Alpinismo Giovanile “D.Collini” e SAF insieme sul Monte CiaurlecSituato in una vasta

esc_20190317_1Situato in una vasta zona carsica, il Monte Ciaurlec si eleva in modo poco marcato rispetto alle ondulazioni prative e ai boschi che ne circondano il punto più alto, ma regalando ugualmente dei bellissimi panorami.

Ivo Pecile e Sandra Tubaro di SentieriNatura ci faranno omaggio della loro presenza e della loro profonda conoscenza del territorio, alla scoperta di questo stupendo itinerario, bello in tutta la sua interezza. Osserveremo, tra le altre, anche alcune curiose e bizzarre rocce osservabili lungo il cammino, erose in modo evidente dalle intemperie e l’ampia visuale dalla cima. È un itinerario senza clamori dove tuttavia troverete quel silenzio e quella pace che purtroppo stanno sempre più scomparendo per l’incuria dell’uomo. La facilità del percorso lo rende un sentiero per tutti, compresi i molto giovani e chi si sta accostando al mondo dell’escursionismo.

Sarà una bellissima esperienza poter salire in cima alla montagna con Ivo Pecile e Sandra Tubaro di SentieriNatura, ed assieme agli amici dell’Alpinismo Giovanile “Diego Collini” della SAF di Udine.

Dislivello: +/-1000 m
Durata: 7 ore
Coordinatori: Sandra Tubaro, Ivo Pecile, Mauro Flora, Paolo Cignacco (UD – Commissione Escursionismo)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

ALTFINKENSTEIN INTERSEZIONALE SENIORES UD-GO

mercoledì 13 marzo 2019

TE - Auto

Carinzia (Austria)

Annullata a causa delle previsioni meteo
Uscita di fine inverno nella vicina Carinzia assieme al Gruppo Seniores di Gorizia che ci permetterà di conoscerci per intraprendere, nel corso dell’anno, uno scambio di esperienze e di condivisione del programma escursionistico.
Cammineremo lungo il versante austriaco delle Caravanche, la “carovana” di monti che separa l’Austria dalla Slovenia, nel settore che si affaccia sulla conca di Villach e del Faaker See. La traversata ci porterà sul Kanzianiberg, la famosa palestra d’arrampicata sovrastata dalla pittoresca chiesa di San Kanzian da cui godremo della vista dei paesi carinziani della Drava e delle montagne che fan loro corona. Ridiscesi dal Kanzianiberg, prenderemo a salire verso i pianori sottostanti il gruppo del Mittagskogel, raggiungendo il piccolo borgo di Altfinkenstein dominato dalle rovine del Castello.

Dislivello: +/-500 m
Durata: 6 ore
Coordinatori: Antoniazzi Daniela e Baldassi per GO – Livio De Marchi – Claudio Assolari (CAI GO Gruppo Seniores )

PARTENZA DA UDINE H. 7.30
DA GEMONA AL FUNGO H. 8.00
INCONTRO CON IL GRUPPO DI GORIZIA AL VALICO DI COCCAU H. 9.00/9.15
EQUIPAGGIAMENTO: RAMPONCINI

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

CASERA VALMEDAN ALTA

giovedì 7 marzo 2019

EAI - Auto

Alpi Carniche

Da Rivalpo tramite strada forestale raggiungeremo dapprima la Casera Valmedan Bassa e poi la Casera Valmedan Alta situate sul versante meridionale del Monte Tersadia. Di fronte a noi grandioso panorama verso il Sernio.

Dislivello: +/-550m
Durata: 6 ore
Coordinatori: Livio De Marchi – Claudio Assolari (UD SEN – Gruppo Seniores)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

MONTE ZOVO (Santo Stefano di Cadore)

domenica 3 marzo 2019

EAI - Auto

Escursione ad anello con ciaspoleda Costalissoio- Monte Zovo-Costalta-Costalissoio

Particolare escursione ad anello con le ciaspole in una località sorprendente.
Si parte da Costalissoio, piccolo paese abbarbicato sui pendii del Monte Zovo. Percorriamo il segn. 165 lungo il costone Sasso Grigno fino alla panoramica dorsale finale che in breve ci porta al rifugio De Doo, da dove raggiungeremo la vicina cima. Da qui si possono ammirare il gruppo del Popera, le Marmarole, i Brentoni, e le crode dei Longerin, il Peralba: in tutte le direzioni lo spettacolo è garantito. Proseguiamo verso i piani dei Pradetti e Cercenà(segn.166) fino a Costalta e rientro al punto di partenza a Costalissoio.

Dislivello: +/-680 m
Durata: 5/6 ore
Coordinatori: Mauro Rizzo e Piero Pasquilli (UD – Commissione Escursionismo)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

FOCE DELL’ISONZO – ISOLA DELLA CONA

domenica 24 febbraio 2019

T - Auto

Escursione Naturalistica

Effettueremo una affascinante ed interessante escursione nella migliore area d’Italia per il birdwatching. Paludi di acqua dolce, ma anche vaste zone umide salate, canneti, boschi e praterie: la Riserva della foce dell’Isonzo è l’habitat ideale per tante specie animali e in particolare per gli uccelli, residenti e migratori.

Dislivello: –
Durata: 5 ore
Coordinatori: Operatori Naturalistici e Culturali (UD CCD–Commissione Culturale e Divulgativa)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

RIFUGIO GIAF

giovedì 21 febbraio 2019

EAI - Auto

Alpi Carniche

Appagante escursione con le ciaspole nel Parco delle Dolomiti Friulane. Percorreremo la comoda strada forestale che dopo alcuni tornanti attraversa il bosco denominato Costa Urtisiel fino a raggiungere il Rifugio Giaf.

Dislivello: +/-500m
Durata: 4 ore
Coordinatori: Livio De Marchi e Claudio Assolari (UD SEN – Gruppo Seniores)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

MONTE DOBRATSCH AL CHIARO DI LUNA

sabato 16 febbraio 2019

EAI - Auto

Escursione notturna con le ciaspole nel Parco Naturale del Monte Dobratsch (A)

Bellissima e facile escursione invernale con le ciaspole sul primo contrafforte, partendo da est, delle Alpi Carniche. Posto nella Villacher Alpe, il Monte Dobratsch (2167 m) si trova alla confluenza della valle austriaca del Gail e dell’italiana Val Canale.
Superata la cittadina di Tarvisio ed il confine italo-austriaco di Coccau, si raggiunge la città di Villach ed in automobile, percorrendo la Villacher Alpen Strasse si raggiunge il parcheggio di Rosstratten (1.732 m). Calzate le ciaspole, inizia la nostra escursione in direzione della vetta del Monte Dobratsch. Si sale lungo una pista ben battuta, con splendide vedute sulla città di Villach e sulla catena delle Alpi Giulie, dallo Jôf di Montasio al Tricorno. Raggiunto l’altopiano sommitale, il percorso diventa più dolce e segue le ondulazioni carsiche del terreno. Con una serie di serpentine si raggiunge il Rifugio Ludwig Walter Haus (2.140 m) ed in pochi minuti si sale alla vetta del Monte Dobratsch.

Dislivello: +/-435 m
Durata: 4 ore
Coordinatori: Livio De Marchi – Marco Morassi – Tiziano Scarsini (UD – Commissione Escursionismo)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

VAL PUSTERIA TRA LA VALLE DI ANTERSELVA E TESIDO

Da sabato 9 febbraio 2019

A domenica 10 febbraio 2019

EAI - Pullman

Monte Luta (2.145 m) e Monte Salomone (2.275 m) Passo Stalle (2.052 m)

Due giorni tra ciaspole e slittini alla scoperta di luoghi incantati in Alto Adige, Val Pusteria, dalla Valle di Anterselva a Tesido, località sopra Monguelfo.

1° giorno: partiremo in fondo alla Valle di Anterselva, dall’omonimo Lago a quota 1.642 m a due passi dai fondisti seguendo con attenzione i cartelli che indicano il tracciato che sale a Passo Stalle 2.052 m, alternando tratti su pista battuta (d’estate il passo è aperto alle auto) e passaggi su neve fresca. Una volta in cima al passo raggiungeremo il confine con l’Austria!
2° giorno: dalla località di Tesido in Val Pusteria, saliremo in direzione “Alpenhof” e “Mudlerhof”, e con le ciaspole ai piedi saliremo su comoda pista battuta in direzione Monte Luta, per poi inoltrarci nel bosco. Raggiungeremo la prima cima, quella del Monte Luta a 2.145 m, dove ci attende una meravigliosa vista panoramica. Proseguiremo poi al Monte Salomone dove una ancor più ampia vista ci attende! Lungo la discesa incontreremo la Malga di Tesido ai piedi del Monte Roda di Scandole, aperta sia in estate che d’inverno. Da qui la discesa a chiusura del nostro anello fino al punto di partenza.
In entrambe le giornate sarà possibile noleggiare gli slittini e godersi la discesa tornando un po’ bambini e risparmiando la fatica dell’ultima discesa a piedi!

Dislivello: 1° giorno: +/- 400 m circa – 2° giorno: +/- 700 m circa
Durata: 1° giorno: 5 ore circa – 2° giorno: 6 ore circa
Coordinatori: Francesca Marsilio e Denia Cleri (UD – Commissione Escursionismo)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

SELLA BARTOLO

giovedì 7 febbraio 2019

EAI - Auto

Alpi Carniche

esc_20190207 BartoloEscursione estremamente semplice e rilassante in una bellissima ambientazione in mezzo alle baite ed ai prati bianchi di soffice neve. La Sella Bartolo è posta esattamente sul confine tra Italia ed Austria. La vista, sopra il bosco, ci regala un ottimo panorama verso ovest sul Monte Acomizza e verso sud, più lontano, sul gruppo dello Jôf Fuart.

Dislivello: +/-370m
Durata: 4 ore
Coordinatori: Livio De Marchi – Claudio Assolari (UD SEN – Gruppo Seniores)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

DORSALE MONTI OBERKOFEL E MÖRGENLAIT

domenica 27 gennaio 2019

EAI - Auto

Escursione con ciaspoleda Sauris di Sopra (Alpi Carniche)

esc_20190120Escursione invernale con le ciaspole lungo la dorsale dei monti Oberkofel (m 2.034) e Mörganlaite (m 1.975),che fa da spartiacque tra la Val Pesarina e quella di Sauris. Dal paese di Sauris di Sopra (m 1.400), inizia l’escursione con le ciaspole lungo una carrareccia in direzione della Sella Festons(m 1.860) (sentiero CAI 204). Dall’ ampia forcella l’itinerario piega a sinistra e sale ripido il costone ovest del Monte Festons(m 1.934).Si prosegue sulla larga dorsale senza difficoltà in direzione ovest. La conformazione della cresta obbliga a faticosi sali e scendi fino alla vetta del Monte Oberkofel. Vetta molto panoramica, si ammirano: il gruppo dei Monfalconi, la Cridola, le Dolomiti della Val Boite e tutta la catena dei Monti Clap, Siera e monte Cimon. Si ritorna indietro per lo stesso itinerario fino alla Sella di Festons, e con una ripida salita, sul versante est, si sale la bella vetta del monte Mörganlaite.  Straordinario scorcio panoramico verso le Tre Cime di Lavaredo.  Rientro a Sauris lungo lo stesso percorso.

Dislivello: +/-700m
Durata: 6 ore
Coordinatori: Giorgio Di Giusto e Olivo Ecoretti (UD – Commissione Escursionismo)

scarica_pdfguarda_fotopulsante_iscrivitiv12

 

Torna all’inizio