Società Alpina Friulana

DOMENICA la performance di FRANCESCO COLLAVINO al rifugio Gilberti

Domenica alle 17 avrà luogo la performance del danzatore Francesco Collavino al rifugio Gilberti Soravito di Conca Prevala nel massiccio del Canin.

Per l’occasione la chiusura della cabinovia del Canin sarà prorogata di un’ora (fino alle 18 e 30) per consentire agli spettatori di scendere a Sella Nevea dopo l’evento.

Per l’occasione la chiusura della cabinovia del Monte Canin sarà prorogata di un’ora (fino alle 18.30) per consentire agli spettatori di scendere a Sella Nevea dopo l’evento. Per chi vuole salire (e scendere a piedi) è agibile il sentiero CAI 635 da Sella Nevea (2 ore di cammino circa, 700 metri di dislivello, info: https://www.cai-fvg.it/sent…/settore-6-alpi-giulie/s6-635/)

Lo spettacolo è gratuito. Per prenotarsi: www.alpinafriulana.it/eventi/

CATASTROFE è un progetto di ricerca sviluppato in una serie di residenze artistiche in Italia e in Francia da Francesco Collavino, visual artist, interprete e coreografo italiano. Dice l’autore e interprete: “Il tema della catastrofe non potrebbe essere più attuale in un momento storico, politico e culturale come questo: riflettere sulla stretta relazione fra il concetto di perdita e il concetto di creazione può dare origine a una reinterpretazione degli aspetti tragici del cambiamento come qualcosa di utile al processo di rigenerazione e di nascita artistica e culturale”. La pièce performativa di danza contemporanea viene creata nel luogo della rappresentazione per mantenere vivo il processo di ricerca e di dialogo con il luogo ospite. In questi caso si accompagnerà alle musiche di Giulia Tosi. Produzione Ba.Bau.Corp. – CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia
Durata 25 minuti

FRANCESCO COLLAVINO (Udine, 1987) si è diplomato nel 2006 in Immagine Fotografica Filmica e Televisiva all’Istituto Statale d’Arte di Udine. Nel 2011 ha conseguito il Diplôme d’Etudes Chorégraphiques in danza contemporanea al conservatorio di Parigi. Nel 1012 ha fondato in Svezia la corporazione artistica Bau.Bau.Corp, Da allora si dedica alla ricerca in ambito coreografico e multimediale e collabora con importanti compagnie a Londra, Goteborg e Brucelles. In Italia ha lavorato come interprete nel corpo di ballo al Teatro dell’Opera di Genova e fino al 2020 al Gran Teatro La Fenice di Venezia. Attualmente coordina laboratori di formazione che coinvolgono anche studenti universitari e professionisti di vari settori. Dal 2017 è sostenuto dal CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia.